CHI HA PAURA DELL’UOMO NERO?


Auditorum
12 gennaio 2019, 10:00

a cura di ETNA-Progetto di Etnopsicologia Analitica e ARPA-Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica
con il contributo dell’8xmille della Tavola Valdese

Coltivare pensiero nei confronti del fenomeno dell’immigrazione e recuperare il valore dell’Alterità
Introduce: Mariapaola Lanti - ETNA-Progetto di Etnopsicologia Analitica/ Rappresentante Ufficio Otto per Mille della Chiesa Valdese

Sessione #1
(Ri)pensare la migrazione
Modera: Annalisa Furia - Storica delle Dottrine Politiche, Università di Bologna
Valerio Calzolaio - Giornalista e scrittore: “Libertà di migrare: le migrazioni della specie meticcia”
Antonio Loprieno - Egittologo, Accademia Svizzera delle Scienze e delle Arti: “L’altro nelle culture del mondo orientale antico”
Robert Mercurio - Psicologo Analista, Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica: “L’altro e l’ombra”
Pietro Ruffo - Artista: “Luoghi e potere”
Mohamed Keita - Fotografo: “Il pesce del deserto”

Sessione #2
Corpi, confini, identità e cittadinanza
Modera: Gianfranco De Maio - Medico, Medici Senza Frontiere
Concerto dei “Musicians for Human Rights”
Donatella Di Cesare - Filosofa, Università La Sapienza: “Stranieri residenti”
Salvatore Fachile - Avvocato, Associazione Studi Giuridici sull’Immigrazione: “La libertà di circolazione come fondamento della uguaglianza formale e sostanziale delle persone. Le politiche normative europee di progressiva deprivazione di questa libertà”
Mariapaola Lanti - Psicologo Analista, ETNA - Progetto di Etnopsicologia Analitica: “Incontri con l’Uomo Nero. Risultati del progetto ‘Cittadini del mondo’, finanziato dall’8xMille della Tavola Valdese”
Renos Papadopoulos - Psicologo Analista, Centre for Trauma, Asylum and Refugees - Essex University (UK): “Le complessità della costruzione del riconoscimento dell’Alterità nei migranti forzati”

Conclusioni
Robert Mercurio - Presidente Associazione per la Ricerca in Psicologia Analitica

ore 10-19

INFORMAZIONI:

INGRESSO LIBERO

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica dalle ore 10 alle 20. Sabato dalle 10 alle 22.
Ingresso libero
LEGGI DI PIÙ