GIANNI ASDRUBALI

FOYER
7 ottobre 2018, 16:00

“Tracciare un segno su una assenza, su una superficie bianca, è una delle cose più antiche e ‘semplici’ del mondo, solo che ogni volta, e in ogni epoca, il non detto assume caratteristiche e forme diverse. Questo lavoro non ha nessun riferimento alla realtà sociale, naturale o culturale. Non è sottomesso ad alcun contesto, anzi: è il contesto; è un atto politico in sé, che non dimostra nulla se non la sua stessa nudità; è la conseguenza di un’idea primaria, passata attraverso una esperienza intellettiva, che si risolve e si sublima nell’estrema semplicità e radicalità dell’atto stesso”.
INFORMAZIONI:

INGRESSO LIBERO

Il MACRO si trova a Roma, nel quartiere Salario-Nomentano, in via Nizza 138.

Si può accedere al museo anche da via Reggio Emilia 54.

MAPPA