L'IMMAGINE NEL DIGITALE. SENSO, LINGUAGGI ED ENUNCIAZIONE

Stanza delle Parole
29 maggio 2019, 14:00

Nei fenomeni contemporanei legati al digitale, le immagini continuano ad occupare un ruolo di primo piano. Ci basti pensare ad alcuni sviluppi dei social network in cui sempre di più, nell'arco degli anni, alle immagini è stata conferita centralità in rete e alle nuove pratiche e usi in cui sono state coinvolte. Il selfie, ad esempio, è una forma di rappresentazione entrata a pieno titolo nella sfera intermediale contemporanea e a cui neppure personalità che ricoprono alte cariche si sottraggono. Fra l'altro molti discorsi sociali ruotano intorno ad essa, anche in termini critici e di opportunità.

Il pomeriggio di studi è volto a un approfondimento centrato sui sistemi e i processi di significazione legati all'immagine e all'immaginario nel digitale. Le riflessioni saranno condotte in vari ambiti: politico, giuridico, estetico e di mercato.

Programma

Vincenza Del Marco (Accademia di Belle arti di Brera) “Immagini in rete. Fenomeni contemporanei e approccio semiotico”

Eleonora Diamanti (John Cabot University) “Selfie specchianti. Fra arte e social media”

Tiziana Migliore (Università di Roma Tor Vergata, Lumsa) “Selfie con tatuaggi”

Dario Cecchi (Sapienza Università di Roma) “Tecnologie dell'attenzione, una sfida per l'arte contemporanea”

Giovanni Curtis (ISIA Roma) “Irretiti dal politico. Riflessioni sul leader e l'uso dei social”

Tiziana Barone (Sign strategic advisor e semiotic researcher) “Immagini e immaginario come asset strategico del business model”

Riccardo Bertolotti (Sapienza Università di Roma - Lars) “Il diritto sconfinato. L'impatto della società delle immagini e delle reti sui sistemi giuridici”

ore 14-18

 

 

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI:

INGRESSO LIBERO


Disponibile gratuitamente su App Store e Google Play
SCARICA L'APP