LUIGI ZOJA | L’AVVERSARIO COME BISOGNO STORICO, CULTURALE E PSICOLOGICO


AUDITORIUM
17 novembre 2019, 16:00

Dal punto di vista biologico, l’uomo è un animale: ma non solo per la sessualità. Gli animali hanno anche un forte istinto del territorio, che con la moderna urbanizzazione è violentemente represso. Dal punto di vista culturale, si dimentica quanto l’identificazione del male e dei “malvagi” sia presente in tutte le società: è quindi una necessità psicologica. La modernità dovrebbe allontanare i “riti del capro espiatorio", ma l’invasione mediatica, le manipolazioni politiche, l’incontrollabilità di internet e dei social possono addirittura spingere in direzione opposta.
INFORMAZIONI:

INGRESSO LIBERO


Disponibile gratuitamente su App Store e Google Play
SCARICA L'APP