MALINA SULIMAN | LA COLONIZZAZIONE DELL'ARTE


AUDITORIUM
4 dicembre 2019, 12:00

Le forme di colonizzazione nell’arte percorrono strade non sempre evidenti e dichiarate. L’artista afghana riflette sulla relazione conflittuale che produce esclusione invece di inclusione. Discute di come il focus sull’integrazione attivi dispositivi di assimilazione e appropriazione, spogliando i prodotti culturali della Diaspora dei propri valori e riproducendo meccanismi di imperialismo culturale. Una carrellata analitica che cambia radicalmente il punto di vista sul panorama culturale della contemporaneità reclamando l’autonomia di una visione non occidentale dell’arte.

Modera Valerio Bindi
INFORMAZIONI:

INGRESSO LIBERO


Disponibile gratuitamente su App Store e Google Play
SCARICA L'APP