MICHAEL TAUSSIG | THE RE-ENCHANTMENT OF NATURE


AUDITORIUM
15 maggio 2019, 18:00

«La nostra idea è che con il Global Meltdown (questo sfaldamento mondiale anche chiamato “cambiamento climatico”) la natura sia diventata viva e magica. Le persone sono nuovamente incuriosite dagli animali e le piante, così come dal meteo. Ancora una volta, percepiamo il cosmo, riscoprendo il sole e il suo calore. Diventiamo come i pagani, attribuendo strani poteri a stelle e insetti, zampe di cavallo e lucciole, alberi di ulivi millenari, tempeste di ghiaccio estive, specie sconosciute di balene, nuovi batteri, virus e funghi.

Friedrich Schiller scrisse due secoli fa che la natura era diventata disincantata. Le nuove leggi scientifiche della fisica riducevano tutto al peso e alla velocità di masse inerti. Tutto doveva essere misurato: la natura era stata dominata, ed era morta.

Oggi sembra che proprio ciò che minaccia la natura ne abbia fatto emergere la vitalità e la sua magia, molto spesso malevola, cioè quello che Georges Bataille chiamava il "sacro negativo": il mondo dello stregone».

INFORMAZIONI:

INGRESSO LIBERO

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica dalle ore 10 alle 20. Sabato dalle 10 alle 22.
Ingresso libero
LEGGI DI PIÙ