PER UN DIRITTO ALLA CITTÀ INNOVATIVA, PLURALE, APERTA E SOLIDALE | LAVORO CULTURALE, PRECARIATO DIFFUSO, COOPERAZIONE SOCIALE, IMPRESA COLLETTIVA


SALA LETTURA
9 aprile 2019, 10:00

Una chiamata collettiva per immaginare insieme le possibilità e i tentativi di Roma come città aperta, plurale, inclusiva, solidale, innovativa, che accolga le sperimentazioni e permetta di redistribuire ricchezza, convivialità, socialità. Il punto di vista è quello del lavoro culturale e artistico, cognitivo, relazionale, della ricerca e conoscenza, sospeso tra le opposte tensioni di informalità, gratuità, sfruttamento, concorrenza al ribasso, cooperazione sociale, impresa collettiva, inedita solidarietà tra pari.

Per immaginare insieme una nuova idea di città e società.

Promotori: Giuseppe Allegri, Giovanna Donadoni, Catia Papa, con Fondazione Lelio e Lisli Basso e Fondazione Unipolis.

Partecipano: Manuel Anselmi, Fabio Benincasa, Emiliano Borello, Ilaria Bussoni, Ilenia Caleo, Carlo Cellamare, Luigi Corvo, Dario Gentili, Massimo Ilardi, Andrea Masala, Maurizio Mequio, Enzo Scandurra, Cristiana Scoppa, Rachele Serino, Stefano Simoncini, Mario Spada, Gloria Consoli, Bruna Iacopino, Alessandro Splendori (per Officine Zero), Nathalie Galesne, Francesco Gallo, Interazioni Urbane, Francesca Pesce, Gabriella Pinnarò, Antonella Sassone, Scup, Spin Time, Lorenzo Teodonio. 
 

dalle ore 10 alle 14

INFORMAZIONI:

INGRESSO LIBERO

Martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e domenica dalle ore 10 alle 20. Sabato dalle 10 alle 22.
Ingresso libero
LEGGI DI PIÙ