Antonio Bilo Canella | MACRO-PERFORMAZIONE. Performance oltre il PostModerno con una benedizione quantistica


SALE DEL MUSEO

5 > 8 settembre 2019

Progetto in quattro fasi che esplora teoricamente e concretamente la natura dell’Atto Poetico.

 
Fase 1

Le molte storie del gatto di Schroedinger

Come generare un Atto poetico in Performazione. Lavoro fisico e intellettuale per artisti, filosofi e scienziati.

Workshop di lavoro concreto, filosofico, scientifico e fisico sulla natura dell’Atto Poetico, aperto a professionisti e figure in formazione nel campo dell’Arte, della Filosofia e della Scienza.

Con la partecipazione di Serafino Murri.

Sala Lettura ore 10

 
Fase 2

Il Riconoscimento

Antonio Bilo Canella e i suoi Performatori (Simone Galli, Riccardo Grandi, Ortensia Macioci) incontrano gli artisti residenti al museo, scambiando storie ed esperienze.

Sale del Museo ore 15

 
Fase 3

Performazioni: liberi interventi di Moltiplicazione artistica

Antonio Bilo Canella, Serafino Murri e il gruppo dei Performatori intervengono, con gli artisti che vorranno “moltiplicare” l’intervento artistico originale, agendo delle Performazioni di corpo, voce, parola e musica create estemporaneamente.

Sale del Museo ore 18

 
Fase 4 (7 settembre)

I misteri quantistici della poesia: evviva il gatto di Schrodinger!

Conferenza-Spettacolo sulla relazione intima tra le strutture di base dell’esperienza poetica e quelle che caratterizzano le più importanti interpretazioni della meccanica quantistica, con dimostrazioni in diretta.

Sala Cinema ore 15



Disponibile gratuitamente su App Store e Google Play
SCARICA L'APP