Erica Curci | DERMA


2 > 31 marzo 2019

Una ricerca di produzione artistica che indaga l'involucro più esterno del corpo umano, la pelle.

Di questo organo viene analizzata la funzione protettiva, in comune con i capi d'abbigliamento, e si sottrae a questi ultimi la destinazione d'uso quali oggetti di consumo.

Il lavoro nasce dall'analisi e dalla rielaborazione dell'ecdisi, processo biologico di perdita e riformazione dello strato superficiale dei tessuti di rivestimento di un organismo, che si verifica nei rettili. La pelle, lo strato superficiale del tegumento, deposta dai serpenti è chiamata “exuviae”, perché i serpenti “sese exuunt”, ossia si spogliano.

La sperimentazione di bio-materiali, attraverso colture batteriche e sostanze di origine vegetale e proteica, ha come fine la produzione di tessuti quanto più simili a quelli epidermici, che possano assumere il ruolo di seconda pelle.
 

PROGRAMMA

2 - 3 marzo BACTERIA CULTURE preparazione delle colture batteriche di acetobacter xilinum e relativa fermentazione.

5 - 10 marzo BIO MATERIALS sperimentazione di bio materiali di origini vegetale.

12 - 17 marzo CELLULOSE estrazione delle cellulose dalle colture e inizio del processo di essiccazione.

19 - 24 marzo DESIGN fase progettuale.

26 - 31 marzo MAKING impiego dei materiali ottenuti nella realizzazione dei prodotti progettati.

Black Room


Il MACRO si trova a Roma, nel quartiere Salario-Nomentano, in via Nizza 138.

Si può accedere al museo anche da via Reggio Emilia 54.

MAPPA