16MM RUN
Alfredo Leonardi

8 ottobre 2022, ore 19.00 
#Agorà

Continua 16MM RUN, la rassegna cinematografica sperimentale realizzata in collaborazione con Villa Lontana che consente di rivivere in senso letterale la fisicità del film e del cinema proiettando lungometraggi e cortometraggi nel loro formato originale, la pellicola in 16mm. 

 

In occasione della Giornata del Contemporaneo, l’8 ottobre, alle ore 19.00, nella sala cinema del museo saranno proiettati una serie di cortometraggi legati alla città di Roma di uno dei protagonisti della sperimentazione degli anni ‘60 e ‘70, il regista, produttore e fotografo italiano Alfredo Leonardi (Voghera, 1938): Organum multiplum (1967), Le N ragazze più belle di piazza (1968), Libro di Santi di Roma (1968), Living & glorious (1965), ed Esercizio di meditazione (1968). 

 

La proiezione si svolgerà presso la sala cinema.
Non è richiesta la prenotazione.
Ingresso gratuito fino a esaurimento posti.

 


 

ALFREDO LEONARDI (Voghera, 1938) è un regista ed editore italiano. Dopo essersi laureato in Lettere, lavora come assistente di Ugo Gregoretti nell’episodio Il pollo ruspante del film Ro.Go.Pa.G (1963). Agli anni Sessanta corrispondono i suoi incarichi teatrali all’Italian Living Theatre. Dal 1964 si dedica al cinema di sperimentazione: Living and Glorious (1965) e Se l’inconscio si ribella (1968) sono i suoi cortometraggi più noti, mentre Amore, amore (1966), unico lungometraggio mai realizzato, di cui Leonardi cura in prima persona sia la regia che il montaggio, viene presentato in anteprima al Pesaro Film Festival del 1967. Dagli anni Settanta lavora per la televisione e allo stesso tempo produce e dirige film-documentari quali Policlinico in lotta (1973) e Carcere in Italia (1973). La sua sensibilità per le tematiche sociali emerge anche nel successivo Lottando la vita – Lavoratori italiani a Berlino (1975).