Letters to Jonas Mekas. Hot afternoon with Autarkia and Syndicate
Proiezione e lecture performance con la partecipazione di Laura Kaminskaitė, Anastasia Sosunova, Seecum Cheung, Keren Cytter, Gerda Paliušytė, Lina Lapelytė e un videomessaggio inedito di Jonas Mekas
A cura di Francesco Urbano Ragazzi e JL Murtaugh 

11 febbraio 2023, dalle ore 16.00 alle ore 19.30
#Agorà

Nel pomeriggio dell’11 febbraio prende vita negli spazi del MACRO, Letters to Jonas Mekas, un tributo al grande regista lituano e pioniere del cinema d’avanguardia, a cui è dedicata la mostra Images Are Real, in corso al Mattatoio fino al 26 febbraio 2023.

Per l’occasione, il duo di curatori Francesco Urbano Ragazzi invita a Roma le piattaforme indipendenti Autarkia e Syndicate, entrambe di base nello stesso quartier generale a Vilnius ed espressione di uno spirito Fluxus nell’epoca contemporanea. 

Sotto la direzione di JL Murtaugh, le due piattaforme riuniscono attorno a sé un gruppo di amici per festeggiare la potente eredità culturale lasciata dal film-maker. Artisti della nuova scena lituana come Laura Kaminskaitė, Anastasia Sosunova, Lina Lapelytė, Gerda Paliušytė, assieme a Keren Cytter e Seecum Cheung, onorano il loro legame intellettuale con Mekas, elaborando un genere cui l’artista si è dedicato per molto tempo: quello della lettera e della video-lettera. Opere su grande schermo e interventi live si alternano negli spazi del museo, tra l’Auditorium e il foyer. Messaggi dedicati a un artista che ha influenzato almeno tre generazioni di artisti dopo la propria, sono consegnati ai presenti come se fossero amici ancora sconosciuti.

Ed è un messaggio inedito di Jonas Mekas proveniente dagli archivi di Francesco Urbano Ragazzi a inaugurare questo raduno: un inno all’amicizia tra artisti nello spazio che corre tra il cinema indipendente e le videocamere che tutti abbiamo in tasca.

 


 

Letters to Jonas Mekas è parte del programma collaterale di Images Are Real, la mostra a cura di Francesco Urbano Ragazzi in corso al Mattatoio di Roma fino al 26 Febbraio.  La giornata è promossa da Roma Culture e dall’Azienda Speciale Palaexpo con la partnership del Lithuanian Culture Institute e dell’Ambasciata della Repubblica di Lituania a Roma. 

 


  

AUTARKIA è un centro diurno per artisti, un club, un ufficio per soluzioni immaginarie, un bistrot di gastronomia sperimentale, una galleria e un hotel per lo sviluppo di progetti a Vilnius. Autarkia è un artist-run-initiative focalizzata sulla creazione di supporto e risorse finanziarie, promozionali e concettuali per gli artisti in Lituania e all’estero. È stata fondata da Robertas Narkus, che quest’anno ha rappresentato la Lituania alla Biennale di Venezia. Il suo advisory board è composto da Yana Foqué, Kipras Garla, Dita Birkenšteina, Milda Zabarauskaite, Nerijus Rimkus. 

SYNDICATE è una piattaforma internazionale per mostre, eventi e pubblicazioni. È attualmente basata nella sede di Autarkia, a Vilnius, dove sta sviluppando The Bureau, un servizio di consulenza per i lavoratori dell’arte. Syndicate ha una natura nomade. In passato ha aperto la sua sede anche a Londra, Colonia e Los Angeles. È stata fondata nel 2014 da JL Murtaugh. Nato a Chicago, il curatore è stato direttore di Tenderpixel a Londra dal 2012 al 2014 ed è l’attuale direttore artistico di Autarkia. 

FRANCESCO URBANO RAGAZZI è un duo di curatori nato a Parigi nel 2008. Di Jonas Mekas ha realizzato molti progetti espositivi, talk e pubblicazioni. Tra le mostre si ricordano The Internet Saga, in occasione della Biennale di Venezia, Again, Again, It All Comes Back to Me in Brief Glimpses, prima retrospettiva dell’artista in Asia (National Museum of Modern and Contemporary Art, Seoul) e Like a Flower in a Field, su commissione del Reykjavik International Film Festival. Nel 2022 il duo ha diretto LIAF, la più longeva biennale d’arte contemporanea in Scandinavia.