Wolfgang Stoerchle (1944–1976)
Realizzata con Alice Dusapin

3 febbraio 2021 – 27 giugno 2021
#Aritmici

Wolfgang Stoerchle (1944-1976) è la prima delle figure irregolari al centro della sezione ARITMICI.

 

La mostra, che attinge da un ampio lavoro di ricerca condotto da Alice Dusapin, riunisce per la prima volta in un’istituzione museale italiana un nucleo importante di opere per raccontare la storia di un artista che, con il suo lavoro tra performance e video, divenne uno dei punti di riferimento della scena californiana degli anni Settanta, per poi scomparire prematuramente all’età di trentadue anni.

 


 

Con il coordinamento di Sara Catenacci (curatoriale) e Veronica Botta (produzione)
Assistenti alla ricerca e produzione: Giulia Caruso, Maria Vittoria Di Sabatino, Alessia Procopio
Allestimento: Fabio Pennacchia
Servizi audiovisivi: STEP srl
Realizzazione grafica: SP Systema
Broker assicurativo: MAG-JLT
Trasporti: Expotrans

Un sentito ringraziamento a: Karen Couch Wieder, Justin Jaeckle, Martin Laborde, Carol Lingham, Alexis Moreano, Miles Varner, Silvia Perea (Acting Director, AD&A Museum UCSB), Susan Lucke (Collections Manager & Registrar, AD&A Museum UCSB).

Si ringrazia per la collaborazione e la ricerca la Collezione Maramotti

La mostra è stata prodotta in collaborazione con Gees Recycling

Progettazione allestimento Marco Campardo Studio con Nicola Visentin

Un sentito ringraziamento a Luigi, Ignazio e Ludovica Maramotti, Sara Piccinini, Fosca Ugoletti, Gianbattista Contini, Chiara Cottafavi, Chiara Tonelli, Giulia Cirlini, Chiara Donelli, Valentina Taddei, Antonio Pettini, Elena Salza, Piero Varroni, Silvana Stipa, Donna Moylan, Danilo Montanari, Daniele Poletti, Archivio Luciano Caruso, Luigi Ballerini