MARIO DIACONO
Diaconia. La scrittura e l’arte

15 luglio 2021 – 24 ottobre 2021
#Aritmici

Diaconia offre un ritratto del critico d’arte, poeta, scrittore, gallerista e traduttore Mario Diacono per la sezione ARITMICI. Sarà esposta per la prima volta in forma di mostra la storia di una ricerca fondata su un’interazione continua tra arte e scrittura, che ha dato vita a un percorso verbo-visivo libero e ricco di articolazioni.

Dagli studi a Roma, a cavallo degli anni Cinquanta, al rapporto con Giuseppe Ungaretti, alla sperimentazione linguistica e letteraria degli anni Sessanta, al trasferimento per insegnare negli Stati Uniti nel 1968, fino all’apertura nel 1978 di una galleria che da Bologna si sposta a Roma, Boston, New York, la vita di Mario Diacono è sempre stata caratterizzata dalla relazione con gli artisti, tra cui rientrano figure come Vito Acconci, Claudio Parmiggiani, Enzo Cucchi, Donna Moylan, David McDermott & Peter McGough, Francesco Clemente.

 

La mostra presenterà una costellazione di ephemera, riviste, libri, fotografie e opere a lui dedicate dagli artisti con cui ha collaborato.

 

 

La mostra è stata prodotta in collaborazione con Gees Recycling.
Si ringrazia per la collaborazione e la ricerca la Collezione Maramotti.

 


 

Con il coordinamento di Lisa Andreani (curatoriale) e Veronica Botta (produzione)
Assistente alla produzione delle mostre e degli eventi: Giulia Caruso, Beatrice Schivo
Allestimento: Carlo Giannone, Fabio Pennacchia
Assistente allestimento: Matteo Pompili
Realizzazione grafica: Gimax
Broker assicurativo: MAG-JTL
Trasporti: Expotrans

Si ringrazia per la collaborazione e la ricerca la Collezione Maramotti

La mostra è stata prodotta in collaborazione con Gees Recycling

Progettazione allestimento Marco Campardo Studio con Nicola Visentin

Un sentito ringraziamento a Luigi, Ignazio e Ludovica Maramotti, Sara Piccinini, Fosca Ugoletti, Gianbattista Contini, Chiara Cottafavi, Chiara Tonelli, Giulia Cirlini, Chiara Donelli, Valentina Taddei, Antonio Pettini, Elena Salza, Piero Varroni, Silvana Stipa, Donna Moylan, Danilo Montanari, Daniele Poletti, Archivio Luciano Caruso, Luigi Ballerini