PHANOS KYRIACOU
practical exercises
2017

Io: Qual è il tuo rapporto con l’architettura?

 

Phanos: Nella mia pratica mi relaziono con l’ambiente architettonico attraverso l’osservazione e la documentazione dei movimenti periferici e delle azioni di attori animati e inanimati che lo occupano. Ma non mi interessa molto l’architettura come risultato di un progetto. Sono affascinato dalle potenzialità delle cose che non sono state “progettate correttamente” e sono aperto alle trasformazioni.

 

Io: Questo mi fa pensare al software open-source.

 

Phanos: Sì, inteso come un sistema in divenire, qualcosa che è in continuo sviluppo.

 

Io: Ieri ho sentito un racconto del mito di Europa che descrive la storia con termini simili. Tre fratelli si mettono alla ricerca di Europa, ma lungo il cammino trovano continuamente qualcos’altro, restituendo così l’importanza di Europa, non quella “essere” ma quella di “diventare”, proprio come hai descritto l’architettura.

 

Phanos: Sono sempre interessanti le narrazioni interne ed esterne di movimenti fisici e storici legati all’architettura. Non so se sei stato a Cipro, è dove vivo ed è un palinsesto di passati e stili verso cui si è temporaneamente adattato.

 

Io: non sono stato a Cipro, ma ho vissuto in Sicilia per un po’ di tempo, e parliamo sempre della stratificazione dell’isola. Hanno una torta che si chiama cassata siciliana nella quale sono stratificati gli ingredienti portati da diversi conquistatori: all’interno c’è una crema di ricotta risalente ai romani, ricoperta di marzapane a base di zucchero, mandorle e pistacchio portato dagli arabi e, infine, alcune decorazioni che si dice siano state aggiunte dai normanni.

 

Phanos: Questa stratificazione sembra piuttosto architettonica!

 

 

at. this moment, la prima personale in Italia dell’artista cipriota Phanos Kyriacou, inaugurerà al MACRO il 15 ottobre, all’interno della rubrica SUPPLEMENTO. Dal 15 ottobre al 15 novembre, una comunità di diverse opere concepite come un’unica grande installazione darà modo al visitatore di esplorare le relazioni tra condizioni e stati della materia che caratterizzano il lavoro di Kyriacou.

 

Trovate qui gli esercizi pratici dell’artista.