BOY VEREECKEN
Back Matter
Con opere di Stéphane Barbier Bouvet, Daniel Dewar & Grégory Gicquel, Jana Euler, Ezio Gribaudo, Jos de Gruyter & Harald Thys, Annette Kelm, Marlie Mul, Peter Wächtler.

3 febbraio 2021 – 13 giugno 2021
#In-Design

Il belga Boy Vereecken è il primo dei graphic designer internazionali invitati a reinterpretare la propria pratica all’interno IN-DESIGN. Back Matter traduce in un formato espositivo la sua pratica caratterizzata dall’idea di una continua evoluzione delle identità visive.

In un’operazione di slittamento nella tridimensionalità il designer porta in mostra i soggetti originali di alcuni dei suoi principali progetti, tra cui opere di Stéphane Barbier Bouvet, Daniel Dewar & Gregory Gicquel, Jana Euler, Ezio Gribaudo, Jos de Gruyter & Harald Thys, Annette Kelm, Marlie Mul, Peter Wächtler.

 

Con il supporto di Ufficio di Rappresentanza della Comunità Fiamminga e della Regione delle Fiandre presso l’Ambasciata del Belgio.

 


 

Con il coordinamento di Lisa Andreani (curatoriale) e Lorena Stamo (produzione)
Assistenti alla ricerca e produzione: Giulia Caruso, Maria Vittoria Di Sabatino, Alessia Procopio
Allestimento: Fabio Pennacchia
Realizzazione grafica: SP Systema
Broker assicurativo: MAG-JLT
Trasporti: Expotrans
Assistente dell’artista: Antoine Begon

Con il supporto di: Ufficio di Rappresentanza della Comunità Fiamminga e della Regione delle Fiandre presso l’Ambasciata del Belgio

Si ringrazia: Accademia Belgica – Centro per la Storia, le Arti e le Scienze a Roma

Un sentito ringraziamento a: Lisa Andreani, Stéphane Barbier Bouvet, Michael Callies, Croy Nielsen, Vienna, Vittorio Dapelo, Daniel Dewar & Gregory Gicquel, Laurent Dupont, Jana Euler, Galerie Isabella Bortolozzi, Berlin, Ezio Gribaudo, Jos de Gruyter & Harald Thys, KÖNIG GALERIE, Berlin / London / Tokyo, Luca Lo Pinto, MANIERA, Brussels, Marlie Mul, Ilaria Nam , Micheline Szwajcer, Antwerp, Annette Kelm, Nicolaus Schafhausen, Alix van Sinay, Lorena Stamo, Jackie Vereecken, Lilou Vidal, Peter Wächtler