GIANLUCA CONCIALDI
Santissima Pizzeria, 2020

Dal 3 febbraio 2021
#Retrofuturo

Gianluca Concialdi entra a far parte di RETROFUTURO, la collezione in fieri dedicata a giovani artisti italiani che cresce organicamente nel tempo.

L’installazione Santissima Pizzeria (2020), è una cucina laboratorio mobile che chiama in causa una partecipazione attiva dell’osservatore, negando l’aspetto più contemplativo dell’arte. Il lavoro, infatti, prende forma non solo nel luogo espositivo, ma anche nella mente di chi ne fa esperienza. Questi laboratori mobili sono dei luoghi-cucina dove poter esperire la dimensione dell’autodeterminazione del proprio momento e/o del futuro: l’incertezza non è più immaginata, ma diventa un peso concreto all’interno delle vite di chiunque. 

 


 

GIANLUCA CONCIALDI (Palermo, 1981) vive a Palermo. La sua ricerca si muove in un territorio di confine tra pittura, scultura e installazione. Nel corso della sua formazione, ha approfondito i suoi studi legati alla pittura astratta, campionando tutti gli elementi al suo interno: linea, punto, superficie, materiali. Ha partecipato a mostre collettive e personali tra cui: Enrique, Clima, Milano (2020); Piatti Caldi, Almanac, Londra (2019); Palermo Microonde, Villa Vertua Masolo, Nova Milanese (2019); The Collector’s House, Molteni, New York (2019); dopo di te, DOM art_space, Palermo (2018); Kapala, Localedue, Bologna (2017). Nel 2020 ha partecipato al programma di studi Amant Residency, Siena.