FEDERICO ANTONINI
Simplifying My Library: Episodes of Backward Shelving, 2021

23 novembre 2021 
#Retrofuturo

Federico Antonini è il nuovo artista ad entrare nella sezione RETROFUTURO, la collezione in fieri dedicata a giovani artisti italiani che cresce organicamente nel tempo.

Si tratta di Simplifying my Library, un saggio visivo che l’artista ha creato unendo varie immagini legate dal tema del backward shelving, ovvero la pratica defunzionalizzante in base alla quale si posizionano, all’interno delle librerie, i libri con il dorso rivolto verso la parete e il contro-dorso o taglio frontale verso l’osservatore. È una tendenza esplosa negli ultimi decenni all’interno dei grandi magazzini di mobili per evitare problemi di diritti d’autore o di denunce per pubblicità occulta. Si è diffusa poi come una moda di certo home decor inclinato verso un minimalismo di superficie. Ma in realtà ha una storia molto più antica e radicata nell’editoria, come ci racconta visivamente Antonini in questa pubblicazione, realizzata con la casa editrice zurighese Everyedition.

 

Federico Antonini (1985) è un designer, ricercatore e collezionista di libri. Al centro della sua pratica c’è la relazione tra l’arte concettuale e la creazione di libri, la morte della pagina come un oggetto culturale e le specificità (multimediali) dei mezzi di (ri)produzione.