ALIX EYNAUDI
The Rehearsal, a (shady) dance

18 gennaio 2022 – 23 gennaio 2022 
#Solo/Multi

Alix Eynaudi porterà la sua pratica all’interno di Cut a Door in the Wolf  di Jason Dodge. Insieme a Mark Lorimer, Cécile Tonizzo, An Breugelmans e Hugo Le Brigand, la coreografa e danzatrice si eserciterà nello spazio espositivo dal 18 al 21 gennaio 2022 per poi esibirsi in due momenti performativi che si ripeteranno il 22 e 23 gennaio, alle ore 18.

 

La sua pratica si concentra sulla messa in atto di sperimentazioni sociali fondate sull’arte, la poesia e la vita di tutti i giorni, interpretando il suo lavoro di coreografa come creazione e combinazione delle infrastrutture che possono renderle possibili.

 

Nelle parole di Eynaudi, The Rehearsal, a (shady) dance, «è un nome che ha preso forma come un incantesimo che si tramanda e che risuona con alberi di pino, in costumi in pelle: si tratta di uno spostamento rapido di danze, a cavallo tra diverse lingue madri, di una serie di micro tributi che attraversano diversi campi di confluenza. Il lavoro dispiega le sue sovraesposizioni nella luce fioca di un’esercitazione che, con i suoi frammenti oscuramente intrecciati, ricade nel tempo trascorso insieme nell’ombra delle stanze (in fiore), nell’ombra di noi stessi e delle nostre meteorologie interne, nell’ombra di altri lavori. Il tremolio delle danze non prende una forma precisa. Brillano e si annidano dentro un gomito, tagliando le unghie della letteralità, accarezzando un pensiero nel loro sottobosco. Hugo, Cécile, Mark, An e Alix combinano i loro movimenti (invano) con dedizione, ripraticando quelle forze che già esistono, riposando sotto l’influenza delle cose con cui scriviamo».

 

Alix Eynaudi vive a Vienna. Si è formata come ballerina all’Opéra di Parigi e ha lavorato in varie compagnie di balletto prima di entrare alla PARTS di Bruxelles. Nel 1996 si è unita alla compagnia Rosas di Anne-Teresa De Keersmaeker dove ha lavorato per sette anni. Dal 2005 ha creato numerosi lavori da sola e in collaborazione con altri artisti: Crystalll (2005) con Alice Chauchat, Supernatural (2008), Long Long Short Long Short con Agata Maszkiewicz (2009) e Exit (2011), un assolo in cui addormenta il pubblico in collaborazione con Kris Verdonck. Più recentemente, le è stato chiesto di curare piattaforme di apprendimento e cartes blanches in varie istituzioni nel campo delle arti dal vivo. Attualmente sta lavorando a Noa & Snow, un progetto di ricerca basato sull’arte finanziato dal fondo scientifico austriaco e da PEEK. Eynaudi insegna presso PARTS, Bruxelles, ImPulsTanz, Vienna, HEAD, Ginevra, La Manufacture, Losanna, KASK, UGent (S:PAM), Tanzquartier, Vienna e al festival Le Far, Nyon (CH).

 

 

Progetto di Alix Eynaudi
Performance: Alix Eynaudi, Mark Lorimer, Hugo Le Brigand, Cécile Tonizzo
Costumi, oggetti: An Breugelmans
Produzione: mollusca productions

 

Con il supporto del Ministero Federale Austriaco per l’Arte, la Cultura, il Servizio Pubblico e lo Sport