Artists’ Library: 1989–2021
Con Noah Barker, Éric Baudelaire, Pauline Curnier Jardin, Claudia de la Torre, Maria Eichhorn, Simone Fattal, Aaron Flint Jamison, David Horvitz, Tobias Kaspar, Giulio Paolini, Walid Raad, Georgia Sagri, Luca Trevisani.

15 giugno 2021 – 5 settembre 2021
#Studio Bibliografico

Artists’ Library: 1989–2021 è una bibliografia tridimensionale, un progetto espositivo per STUDIO BIBLIOGRAFICO dove il pubblico potrà incontrare e approfondire il modo di pensare, scrivere, collezionare e creare di una serie di artisti: Noah Barker, Éric Baudelaire, Pauline Curnier Jardin, Claudia de la Torre, Maria Eichhorn, Simone Fattal, Aaron Flint Jamison, David Horvitz, Tobias Kaspar, Giulio Paolini, Walid Raad, Georgia Sagri, Luca Trevisani. A ognuno di loro è stato chiesto di indicare, insieme a una loro pubblicazione, tre libri di altri autori e di qualsiasi genere letterario, pubblicati a partire dal 1989, che ritengono particolarmente importanti per il proprio percorso artistico.

 

Artists’ Library prende in considerazione gli anni dal 1989 in poi: una data simbolica, di cesura, che vede il crollo del Muro di Berlino, il passaggio dall’analogico al digitale e l’invenzione del World Wide Web. Il risultato di questo invito sarà una biblioteca temporanea, un ritratto sia della produzione libraria degli ultimi trentadue anni, sia di diversi approcci all’arte e al mondo editoriale.

 


 

Con il coordinamento di Sara Catenacci (curatoriale), Veronica Botta e Sara Cattaneo (produzione)
Assistenti alla produzione delle mostre e degli eventi: Giulia Caruso, Beatrice Schivo
Allestimento: Carlo Giannone
Assistente allestimento: Matteo Pompili
Realizzazione grafica: Gimax
Broker assicurativo: MAG

Un sentito ringraziamento a: backbonebooks, Berlino; Biblioteca delle Arti, sezione di Musica e Spettacolo – Alma Mater Studiorum Università di Bologna; Biblioteca MAXXI, Roma; Edizioni Mediterranee, Roma; Esther Schipper, Berlino; Fanta-MLN, Milano; McMaster-Carr Supply Company, U.S.A.; Merz Akademie, University of Applied Arts, Stoccarda.