DA 1848 A INFINITO

PROJECT ROOM

19 > 24 novembre 2019

performance di danza e arti visive del gruppo Cappellani_Di Rienzo_Fiorelli

presentazione a cura di Sandra Palombelli

L’infinito è racchiuso in una struttura di ferro, corde elastiche e immagini, elementi che ne mettono in tensione il significato geometrico-matematico e politico-esistenziale. Il corpo è il finito di questo infinito che ne incontra il limite.
 

Massimo Cappellani: fotografia e video

Katia (Caterina) Di Rienzo: coreografia e danza

Emanuela Fiorelli: installazione
 

Programma

tutti i giorni prove aperte

venerdì 22 ore 18 prova generale

sabato 23 ore 18 performance (18’)

domenica 24 ore 17 performance (18’)



Disponibile gratuitamente su App Store e Google Play
SCARICA L'APP