Vincenzo Padiglione | Collezionare è sabotare. Etiche e Poetiche dei collezionisti estremi


AMBIENTE #1

1 > 28 febbraio 2019

Come sabotatore il collezionista dà battaglia alla distrazione. Da inattuale, opera contro la smemoratezza che fa girare il mondo. Boicotta lo spirito del suo tempo che rende l’obsolescenza priorità funzionale e inquietudine estetica. Ancor di più ad agire da sabotatore è il collezionista estremo che di molte storie ha curiosità e fa della sua raccolta una ragione passionale di vita. Ignora, manipola, intralcia le leggi del mercato. Sovverte la durata delle cose. Ricerca anti-merci quando pretende di conservare anche il futile e l’inutile, lo scarto e l’anomalo. Vi coglie unicità, rarità e bellezza.
 
Walter Benjamin suggeriva di gettare uno sguardo dentro la relazione che un collezionista ha con le sue raccolte. Documentare i modi in cui (da autore) subisce, ricostruisce e sovverte ordini e classificazioni degli oggetti. Rende precari gli argini che pur con convinzione ha edificato per contenere una memoria in piena.
 
Stare sospesi sopra un abisso, collocarsi in un equilibrio di estrema precarietà, più che valutazioni psicologiche sono modalità di raccontarsi assai ricorrenti nelle storie di vita dei collezionisti. Quelli estremi da me incontrati nei loro luoghi, tra le loro opere (in mostra le foto delle loro case, le proiezioni video delle loro storie). Non ossessionati da filologie accademiche, hanno spesso inteso riscattare le potenzialità inespresse delle cose, rovesciando in altro, in nichilismo, in risarcimento, il loro essere state a lungo asservite.
 
Ne è nata un’installazione operosa: una zona di contatto, spazio di incontro, conversione e sperimentazione tra arte ed etnografia. Soggetti diversi (collezionisti, curatori, artisti, docenti, specializzandi di psicologia della comunicazione, di antropologia museale e di storia dell’arte) si incontrano, si alternano, realizzano opere e perfomance, ne commentano e trasformano gli esiti.
 
L’installazione pretende di essere tentativo di riflettere in modo teorico e pratico, etnografico e artistico insieme ai collezionisti, sulla loro poesia, sui nostri tic, sulla passione della raccolta come stile estremo di vita. È stata pensata per vivere in simbiosi e nella differenza con gli allestimenti dei collezionisti: ne cita l’opera e ne offre un commento interpretativo dando loro voce in video o dal vivo.
 
ATTENZIONE. Durante il periodo dell’installazione verrà attivato un dispositivo attivo / riflessivo non circoscritto alla sala dedicata al collezionismo estremo. Domenica 3 febbraio verrà presentato il Progetto di Ricerca: “Vivere il Macro Asilo da abitanti temporanei (artisti, curatori, visitatori), da staff e da residenti del quartiere. Etnografia partecipata di un ‘Museo ospitale’ e della formazione di una possibile comunità patrimoniale”. 
 
In collaborazione con docenti e studenti de La Sapienza Università di Roma (Insegnamento di Museologia - Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici; Insegnamento di Antropologia museale - Scuola di Specializzazione in Beni Demo Etno Antropologici; Insegnamento di Etnografia della Comunicazione - Corso di Laurea Magistrale in Psicologia della Comunicazione e Marketing; Insegnamento di Antropologia culturale - Corso di Laurea in Psicologia e Processi sociali). I metodi dell’etnografia consentono una presenza e una restituzione della ricerca ad un tempo straniate e simpatetiche, del tutto idonee al contesto artistico contemporaneo. È prevista a settembre / ottobre la restituzione dei risultati della ricerca con un’esposizione nelle sale del Macro Asilo.

 

Installazioni di Vincenzo Padiglione e Carmela Spiteri

con la collaborazione di Daniele Quadraccia, Cristina Pantellaro, Mario Padiglione, Mariana Zambot

Sabato 2
ore 16 Inaugurazione
#Presentazione
con Giorgio de Finis, Vincenzo Padiglione, Carmela Spiteri
ore 17 Il collezionista “Regista onirico / ironico”           
#Incontro
Guido Accascina e Il Museo degli AutomataPaola de Sanctis e La casa onirica del collezionista
Luigi Lineri e La Wunderkammer di ciottoli
#Video
Zoologia meccanica di Lorenzo Pizzi e Vincenzo Padiglione, 20’

Domenica 3
ore 11 #Incontro/Presentazione del Progetto di Ricerca
Vivere il Macro Asilo da abitanti temporanei (artisti, curatori, visitatori), da staff e da residenti del quartiere. Etnografia partecipata di un ‘Museo ospitale’ e della formazione di una possibile comunità patrimoniale

in collaborazione con docenti e studenti di Sapienza Università di Roma (Insegnamento di Museologia - Scuola di Specializzazione in Beni Storico Artistici; Insegnamento di Antropologia museale - Scuola di Specializzazione in Beni Demo Etno Antropologici; Insegnamento di Etnografia della Comunicazione - Corso di Laurea Magistrale in Psicologia della Comunicazione e Marketing; Insegnamento di Antropologia culturale - Corso di Laurea in Psicologia e Processi sociali). È prevista a settembre / ottobre la restituzione dei risultati della ricerca con un’esposizione nelle sale del Macro Asilo.

Introduce Vincenzo Padiglione

Intervengono Giorgio de Finis (Dir. MACRO ASILO), Valter Curzi (Dir. Scuola di Specializzazione in BBCC Storico Artistici Sapienza Univ. Roma), Marino Bonaiuto (Dir. Corso Magistrale in Psicologia della Comunicazione, Sapienza Univ. Roma), Vito Lattanzi (Direzione Musei. MiBAC), Pino Schirripa (Dir. Scuola di Specializzazione in BBCC DemoEtnoAntropologici, Sapienza Univ. Roma), Marisa Dalai Emiliani (Sapienza Università di Roma)


Martedì 5

ore 17 #Incontro

Collezionare immagini. La postura ubiqua

Intervengono Massimo Canevacci, Mohamed Keita

 

Venerdì 8

ore 16 #Incontro

Collezionare / salvaguardare il patrimonio immateriale (Saperi, racconti di luoghi, feste)

Intervengono Vincenzo Padiglione, Alessandra Broccolini, Katia Ballacchino, Emilio di Fazio, Claudio di Giovannantonio, Massimo Tanca, Cristina Pantellaro, Daniele Quadraccia

 

Sabato 9

ore 17 #Incontro

Ivan Bargna Collezionare i collezionisti

Vincenzo Padiglione Opere, Liste, Horror vacui

Sergio Poggianella Una testimonianza

 

Domenica 10

ore 11 #Presentazione

ARTIFICATION AT LARGE. Presentazione del n. 40/43 della Rivista AM-Antropologia museale Intervengo i curatori Vincenzo Padiglione, Ivan Bargna e gli autori

 

Martedì 12

ore 17 #Incontro

Enrico Sturani 150.000 cartoline e 5000 e più bacarozzi. Un collezionista situazionista a tempo pieno tra Mail Art e Entomologia

 

Venerdì 15

ore 17 #Incontro

Antonio Perri Collezionare glifi / Riprodurre grafie

Vincenzo Padiglione Installazioni Museo delle Scritture Aldo Manuzio di Bassiano

 

Sabato 16

Collezionare suoni

ore 17 #Installazione/Performance

Francesco Ronzon Junk Sound. A Brief History of noise, culture and collectionism Urban jungle

Un’installazione sonora e una performance con piante, fiori, foto di natura, giocattoli, suoni di ambienti naturali e urbani, con interventi musicali live electronics.

 

Domenica 17

Collezionare suoni

Sala Cinema ore 11

#Presentazione

David Monacchi Il progetto multidisciplinare “Frammenti di un mondo sonoro in estinzione”

#Video

DUSK CHORUS di David Monacchi, Alessandro d'Emilia, Nika Šaravanja

Un viaggio sonoro nella foresta amazzonica dell'Ecuador. Un'esperienza a un tempo sensoriale, scientifica e poetica, guidata dal ricercatore e compositore eco-acustico David Monacchi. L'obiettivo è quello di registrare il ricchissimo patrimonio sonoro di un ecosistema antico, archivio di milioni di anni di evoluzione sulla Terra, minacciato dai cambiamenti climatici, dalla sopraggiunta siccità e dalla pervasiva presenza delle compagnie petrolifere.

 

Martedì 19

ore 17 #Presentazione del progetto di ricerca

Collezioni bizzarre e Musei del Sé. IL MONDO IN UNA STANZA: le camerette degli studenti

Intervengono Vincenzo Padiglione, Silvia Settimi, Marilena Fatigante

 

Giovedì 21

Giornata dell’antropologia

ore 17 #Incontro

“Raccogliere” storie di vite

Intervengono Vincenzo Padiglione, Yves Legal, Anna Iuso, Pietro Clemente, Alberto Sobrero, Ferdinando Mirizzi

 

Sabato 23

Auditorium ore 11

#Incontro

Angeli della memoria Collezionisti come Eroi culturali: Antonino Pasqualino, Ettore Guatelli Mariano De Pasquale, Domenico Agostinelli

Intervengono Vincenzo Padiglione, Pietro Clemente, Rosario Perricone, Marisa Dalai Emiliani, Mario Turci   

 

Domenica 24

ore 11 #Incontro

Res nullius, Res derelicta. Cose e storie tra la vita e la morte

Intervengono Umberto Pessolano, Tommaso Pollio, Paolo de Simonis

ore 17 #Incontro

Collezionare l’immaginario. Appaesare l’Altrove Kwakwaka’wakw Art in un sorprendente castello del reatino

Intervengono Cristina Cenci, Enrico Pozzi

 

Martedì 26

ore 17 #Incontro

Una Wunderkammer contemporanea

Intervengono Giano del Bufalo, Antonio Marras, Valter Curzi

 

Giovedì 28

ore 17 #Incontro

Etnografia come forma di collezionismo (J.C.)

Dalla ricerca alla performance

Gli antropologi artisti Giorgio de Finis, Ascanio Celestini, Paolo Apolito, Vincenzo Padiglione, Francesco Marano



Disponibile gratuitamente su App Store e Google Play
SCARICA L'APP